Equitazione
Cavalli

Chi è lo psicomotricista?

La psicomotricità è una disciplina che utiliza il movimento e il gioco per  agevolare e aiutare lo sviluppo di  tutte quelle attività cognitive necessarie per relazionarsi e rapportarsi con sè stessi, con gli altri e con l'ambiente.

Utilizzando la conoscenza di questi rapporti e la capacità di lettura della comunicazione non verbale (movimento, tono, postura, gesto, sguardo, uso degli oggetti, dello spazio, ecc.) lo Psicomotricista interviene nella relazione con metodologie psicomotorie (attività percettive, cognitive, ludico espressive, rilassamento, comunicazione non verbale, ecc.) con l'obiettivo di favorire in primo luogo il processo di integrazione fra i diversi piani espressivi e conoscitivi che stanno alla base di quel fenomeno complesso che è la costruzione dell'identità.


Operatore Tecnico Equestre di Base

pet teraphy

Elisa Crovetti, appassionata di cavalli da quando è piccola, inizia la sua carriera agonistica all'età di 10 anni. Avvia i suoi studi nell'ambito sociale diplomandosi nel 2011 come Dirigente di Comunità e inizia a lavorare, con contratto da stagista per due anni, presso la Casa del Sole a San Silvesto (MN) a contatto con i bambini diversamente abili.

Nel 2012 prende il brevetto da OTEB e inizia gli studi come psicomotricista, presso il CPM di Brescia. Il suo sogno è quello di integrare le proprie esperienze con un progetto che sta prendendo piede al circolo chiamato EquiGioca.

 

Ippoterapia

fantini professionisti

L'ippoterapia, meglio detta terapia con il mezzo del cavallo è l'insieme di tecniche mediche che utilizzano il cavallo per migliorare lo stato di salute di un soggetto umano.

In termini moderni, l'ippoterapia trova la sua indicazione, oltre che nelle patologie classiche della paralisi cerebrale infantile, dell'autismo o della sindrome di Down, anche nelle patologie acquisite in conseguenza di traumi correlati alla infortunistica stradale e del lavoro.

 

Share by: